Il Tappo su Misura

Fatto il vino, scelta la bottiglia, realizzata l’etichetta non resta che scegliere il tappo. Per i vini di Resphiro, dopo lunghe valutazioni si è deciso per un tappo a base vegetale di ultima generazione, completamente riciclabile e ottenuto da materie prime sostenibili e rinnovabili derivate dalla canna da zucchero.

Inimitabile come prestazioni e design, questo tappo riflette tutto l’amore che Resphiro ha per la natura senza giungere a compromessi: questa nuova chiusura tecnica, infatti, garantisce la conservazione del vino fino a 25 anni, è esente da TCA e da difetti e permette un ingresso costante e controllato dell’ossigeno: pensate che questo tappo offre ben sei ingressi di ossigeno che consentono di modulare l’evoluzione del profilo aromatico e di ottenere un invecchiamento fedele agli obiettivi dell’enologo. Oltre ad essere affidabile nell’imbottigliamento, inoltre, un’altra caratteristica importante è la facilità di apertura e di reinserimento.

Per quanto riguarda l’ambiente, invece, è importante sottolineare che questo nuovo tappo tecnico è prodotto da materie prime rinnovabili a base vegetale, ha un impatto ambientale minimo, è riciclabile e la sua produzione tramite l’utilizzo di energie rinnovabili lo rende ancora più amico della natura.

È incredibile perché solo in pochi anni la ricerca di materiali alternativa per la realizzazione i tappi destinati alle bottiglie di vino ha raggiunto livelli d’eccellenza tanto che pensare adesso a quanto costa a livello ecologico la produzione di un tappo in sughero fa cadere spontaneamente la scelta su questi nuovi prodotti…

Raggiungere i risultati desiderati restando in armonia con la natura: che cosa c’è di più bello?