Il PH di Resphiro

Nell’appassionante percorso di Resphiro, spesso mi sono trovata a confronto con il concetto di equilibrio. All’inizio era solo una sensazione. Nel tempo però ho vissuto la grandezza di questa parola, la sua importanza verso una vita libera e tenace, tanto che ho voluto metterla al centro della mia progettualità. Come? Con PH. E non è un caso se adesso si trova proprio al centro di ResPHiro.

Ma andiamo con ordine…

“Per avere salute, energia e vitalità è necessario che all’interno del nostro organismo ci sia equilibrio tra acidità e alcalinità. Questa relazione viene quantificata su una scala conosciuta come PH, sigla che letteralmente indica il potenziale di idrogeno, ma che noi abbiamo accolto nel nostro nome con un significato più ampio che vede l’ equilibrio come condizione necessaria per una vita vera, positiva, costruttiva e appagante”.

“Per la nostra vita, il PH e il suo equilibrio sono fondamentali soprattutto quando sono riferiti all’acqua che compone quasi il 70% del corpo umano. Di conseguenza il nostro PH è anche un inno all’acqua che purifica e che permette di rinascere. Un’accorata poesia a quell’acqua che crea il fiume della vita che scorre inesorabilmente senza mai fermarsi e che così facendo ci arricchisce di esperienze, idee, immagini nuove, progetti”.

Il mio concetto di equilibrio a volte quasi si confonde con l’armonia che deve esserci tra corpo ed energia, tra il benessere fisico e quello mentale, tra passato e futuro. E a me piace anche estenderlo alla relazione con il mondo esterno, con il lavoro, con le persone che amiamo… è bello vedere come l’equilibrio diventa fonte di beatitudine.